Tag Archives: softball socks wholesale

Jan. 14.

Prostituzione in Bangladesh


In Bangladesh la prostituzione è stata legalizzata a partire dal 2000. Le organizzazioni non governative locali stimano che il numero totale delle prostitute presenti nel paese ammonti a più di 100 mila..

Pur essendo legale, la carta costituzionale del Bangladesh prevede che „lo Stato si adoperi per evitare il gioco d’azzardo e la prostituzione“. Diverse disposizioni di legge vietano poi la prostituzione minorile e quella forzata: intrattenere rapporti sessuali con minori di 18 anni può portare al carcere fino a 10 anni, mentre il rapimento di bambini a scopo sessuale è punito con la pena di morte.

La prostituzione minorile è un problema serio e molto diffuso in tutto il paese. La maggior parte dei bambini che si prostituiscono si trovano all’interno dei bordelli, ma un certo numero si può anche trovare in parchi, stazioni ferroviarie e degli autobus, in appartamenti in affitto o camere d’albergo: l’UNICEF ha stimato che nel 2004 vi sono stati 10 mila tra maschi e femmine minorenni sottoposti a sfruttamento sessuale, ma altre stime innalzano la cifra fino a raggiungere quota 30 mila.

Molte tra le giovani ragazze coinvolte nel lavoro minorile, all’interno delle fabbriche o come domestiche, finiscono per essere violentate o sessualmente sfruttate; quelle che poi riescono a sottrarsi a tali abusi spesso scoprono che l’unica possibilità di sopravvivenza, dopo esser state coinvolte nella prostituzione softball socks wholesale, è continuare per quella strada. Diventano in tal modo ancora più emarginate e stigmatizzate.

Sono più di 20 mila le persone che nascono da prostitute e poi si trovano a crescere all’interno dei quartieri a luci rosse registrati del paese; i maschi tendono a diventare protettori appena crescono, mentre le ragazze continuano generalmente nella professione delle loro madri. La maggior parte di loro comincia a prostituirsi prima d’aver compiuto 12 anni.
Bambini disabili che vivono in istituto o sfollati a causa di catastrofi naturali, come le periodiche inondazioni a causa del monsone, sono altamente suscettibili d’esser sfruttati commercialmente a fini sessuali. Le ragazze sono a volte vendute dalle loro stesse famiglie ai bordelli per un periodo di tempo di 2 o 3 anni. Sopralluoghi effettuati nel 2010 a Faridpur Sagar e Tangail hanno rivelato che alla maggior parte delle prostitute vengono fatti assumere steroidi come il Desametasone per aumentar di peso

kelme Socks

KELME Professional Towel Exercise Tube Socks Running Low Non-Slip Leisure Sock For Lover

BUY NOW

$15.99
$10.99

.
La autorità in genere non rispettano o fingono di ignorare l’età minima di 18 anni, spesso aggirata con documenti e dichiarazioni false: il governo molto raramente persegue i ‚committenti‘ delle prostitute minorenni.

Ragazze-madri, orfani e tutti gli altri minori che si trovano al di fuori del regolare sistema di sostegno economico costituito dalle famiglie, si rivelano poi essere anche i più vulnerabili alla tratta di esseri umani e la corruzione imperante delle istituzioni facilita notevolmente l’espansione di tale traffico. Bande criminali internazionali conducono le operazioni di trasporto attraverso il confine con l’India, soprattutto attorno a Jessore e Benapole, da dove è più facile superare illegalmente le frontiere.

La polizia ha stimato in 15 mila il numero di donne e bambini che vengono ogni anno introdotti clandestinamente in Bangladesh: assieme al Nepal il paese ha il maggior numero di minori coinvolti nello sfruttamento e nella tratta di esseri umani dell’Asia meridionale. Adolescenti e giovani donne vengono poi anche esportate nei bordelli dell’India, del Pakistan, della Malesia e degli Emirati Arabi Uniti go glass water bottle.

La „Coalizione contro la tratta delle donne in Bangladesh“, che comprende oltre 40 organizzazioni, è impegnata su questo fronte: altre forme di traffico sono i matrimoni e le offerte di lavoro false.

Secondo le ONG le prostitute e i loro clienti si trovano più esposti degli altri al rischio di contrarre infezioni sessuali, a causa dell’ignoranza e totale mancanza d’informazione pubblica sul sesso sicuro.


Tagged: , ,

Nov. 27.

Hepatic veno-occlusive disease


Hepatic veno-occlusive disease or veno-occlusive disease (VOD) is a condition in which some of the small veins in the liver are obstructed. It is a complication of high-dose chemotherapy given before a bone marrow transplant (BMT) and is marked by weight gain due to fluid retention, increased liver size natural tenderizers for meat, and raised levels of bilirubin in the blood. The name sinusoidal obstruction syndrome is now preferred if VOD happens as a result of chemotherapy or bone marrow transplantation.

Apart from chemotherapy, VOD may also occur after ingestion of certain plant alkaloids such as pyrrolizidine alkaloids (in some herbal teas), and has been described as part of a rare hereditary disease called hepatic venoocclusive disease with immunodeficiency (which results from mutations in the gene coding for a protein called SP110).

Features of VOD include weight gain, tender hepatomegaly, ascites, and increased bilirubin. It often is associated with renal failure.

Hepatic doppler ultrasound is typically utilized to confirm or suggest the diagnosis. Most common findings on liver doppler ultrasound include increased phasicity of portal veins with eventual development of portal flow reversal. The liver is usually enlarged but maintained normal echogenicity. A liver biopsy is required for a definitive diagnosis.

In the BMT setting, VOD is felt to be due to injury to the hepatic venous endothelium from the conditioning regimen.

Toxic agents causing veno-occlusive disease include plants as well as the medication cyclophosphamide.

Treatment for VOD is primarily supportive. In the BMT setting, defibrotide is an investigational treatment that may be promising. Defibrotide is a polydeoxyribonucleotide isolated from pig intestine. Although its mechanism of action in VOD is unclear, the drug is believed to have antithrombotic properties. In August 2009, Gentium S softball socks wholesale.p.A., which sponsored the phase 3 clinical trial (pivotal) of defibrotide in hepatic VOD, announced disappointing results. Further clinical development of defibrotide for this indication is uncertain.

When associated with bone marrow transplant, VOD is fatal in over 30% of cases. Cases due to plant alkaloids have a longer and more unpredictable course.

The first report on veno-occlusive disease, in 1920, was as a result of senecio poisoning in South Africa. Subsequent reports were mostly in Jamaicans who had consumed herbal teas. With the advent of bone marrow transplanation soccer goalie shirt, most later reported cases have been in those undergoing treatment for leukemia.


Tagged: , ,

kelme paul frank outlet new balance outlet bogner outlet le coq sportif outlet Die Highlights FASHION Berlin